Campionatura anti-legionella: al via intervento di sanificazione

Nei giorni scorsi, Ats ha effettuato delle campionature dell’acqua nell’impianto idrico-sanitario di un condominio di piazza Alboreto.

I dati hanno evidenziato dei valori del batterio della legionella superiori alla norma.

Per questo motivo, il Comune di Rozzano, subito dopo aver ricevuto la comunicazione da parte dell’azienda sanitaria, ha immediatamente contattato l’amministrazione del condominio, per verificare tempi e modi di esecuzione dell’intervento di sanificazione dell’impianto come previsto dalle normative vigenti.

I condomini interessati hanno già avuto indicazione su come procedere nei loro appartamenti.

“Voglio rassicurare i cittadini: l’intervento di disinfezione è già in atto e ATS ci ha confermato che non ci sono rischi per la salute pubblica – afferma il sindaco Barbara Agogliati – . Alla fine del processo di sanificazione saranno effettuate nuove analisi dell’acqua per scongiurare la presenza del batterio”.

L’Amministrazione Comunale ha mantenuto e manterrà un costante contatto con le autorità sanitarie, che nelle loro comunicazioni precisano che la legionella è un batterio che prolifica solo a temperature comprese tra i 24 e 45 gradi e in presenza di acqua stagnante. Al di sotto dei 20 gradi (temperatura dell’acqua fredda dei rubinetti) la legionella non cresce.

Il contagio avviene solo attraverso inalazione di gocce minuscole (aerosol), per cui non si trasmette da persona a persona, bevendo acqua o attraverso gli alimenti.

Il Comune del canto suo garantirà un continuo monitoraggio della situazione e una verifica sugli interventi in corso.

Per completezza di informazione si allega il documento fornito da ATS Milano sulle misure di prevenzione della legionellosi.