Monitoraggio delle piante sensibili al tarlo asiatico (Anoplophora Chinensis)

In Lombardia da qualche anno è stata rilevata la presenza di un insetto di origine asiatica, innocuo per l’uomo ma dannoso per il nostro patrimonio arboreo. Si tratta del tarlo asiatico (Anoplophora chinensis) le cui larve danneggiano e possono provocare la morte degli alberi, scavando profonde gallerie all’interno dei tronchi e delle radici. Gli adulti sono visibili fra giugno ed agosto e sono riconoscibili per le grosse dimensioni e le lunghe antenne.
La Regione Lombardia ha predisposto un complesso piano di eradicazione dell’insetto mediante il controllo del territorio e l’eliminazione delle piante colpite, unico modo attualmente conosciuto per contenerne la diffusione ed evitare che l’Anoplophora si diffonda in nuovi areali diventando, quindi, incontrollabile e definitiva.
L’impegno congiunto della Regione Lombardia con il Comune di Rozzano è volto a circoscrivere il più possibile l’areale di diffusione dell’Anoplophora per salvaguardare le aree verdi cittadine ancora indenni e ridurre al minimo l’impatto negativo.

Gli alberi per i quali si rende necessario l’abbattimento saranno sostituiti con nuove essenze arboree autoctone resistenti a questo insetto.

Si informa, quindi, la cittadinanza che a partire dal 23.10.2018 i tecnici di ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste) effettueranno il controllo nei parchi pubblici e nei giardini privati per verificare eventuali infestazioni da Anoplophora chinensis. I tecnici saranno muniti di tesserino di riconoscimento.

Si invitano inoltre i cittadini a segnalare la presenza dell’insetto eventualmente accertato all’interno del proprio giardino o in aree a verde pubblico, inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica: anoplophora@ersaf.lombardia.it – oppure contattando il numero verde del Comune: 800.31.32.32.

Ogni nuova segnalazione può salvare molti alberi.

Infoline Comune di Rozzano tel. 800.31.32.32

Per saperne di più clicca qui