NUOVO CENTRO CITTADINO

Il progetto

“Welfare metropolitano e rigenerazione urbana. Superare le emergenze e costruire nuovi spazi di coesione e di accoglienza” è il progetto di Città metropolitana di Milano selezionato all’interno del Bando periferie promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (“Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie”, DPCM del 25 maggio 2016), a cui l’Ente ha partecipato nel 2016, insieme ad oltre trenta Comuni e numerose istituzioni del territorio, intervenuti in forma singola o associata sotto il coordinamento di Città metropolitana.

Il Governo ha stanziato 2,5 miliardi di euro da destinare alle periferie delle città metropolitane. La Città Metropolitana di Milano ha ottenuto 40 milioni di euro che ha suddiviso fra i comuni in base alle zone omogenee, attraverso un bando a cui ha partecipato anche il Comune di Rozzano, che ha ottenuto un finanziamento di 4,5 milioni di euro.

La storia

Rozzano ha in programma, come progetto previsto dal pgt, una riqualificazione dell’intero comparto che prevede l’investimento di circa 26 milioni di euro. In quest’ottica e viste le risorse complessive a disposizione, Città Metropolitana ha chiesto al nostro comune di ridimensionare la spesa e questo ha spinto l’Amministrazione Comunale a concentrarsi sulle aree principali del centro città: la Piazza G. Foglia, sede del Municipio, l’area ad essa adiacente, riservata al mercato del sabato e il parco giochi.

L’obiettivo

Il fine utlimo è quello di rendere l’area della piazza realmente attrattiva, base di un vero e proprio centro di cui Rozzano ad oggi è sprovvisto. La volontà è che in piazza possano incrociarsi diverse realtà e persone dalle famiglie, agli anziani, ai ragazzi e alle associazioni. Per questo, si è pensato alla realizzazione di un nuovo polo culturale, dove poter ospitare una sala cinema e teatro più adeguata alle esigenze di oggi, più facilmente raggiungibile sia attraverso i mezzi di trasporto pubblici, come il tram 15, sia con le auto; in questo modo l’area sarà più funzionale e versatile a seconda delle esigenze. Il nuovo polo culturale vuole diventare la nuova sede della scuola civica di musica, attualmente ubicata presso la Casa delle Associazioni di via Garofani. In questo modo, in uno stesso spazio ruoteranno sia le attività delle associazioni che si occupano di musica, ballo e teatro, sia i cittadini che vorranno partecipare all’offerta culturale della città, in un luogo che sia maggiormente in sinergia con le attività proposte dalla Cascina Grande, sede della biblioteca e delle sale espositive/conferenze.

Le Fasi del Progetto

L’inizio dei lavori è previsto primavera 2018. 4 saranno le fasi di realizzazione del centro città:

I fase:riqualificazione area mercato
II fase: realizzazione nuovo parco giochi, presso il Monumento ai Caduti

III fase: ristrutturazione dell’attuale Piazza Foglia. La fine di queste prime tre fasi di lavoro è prevista per la primavera 2019

IV Fase: realizzazione del centro culturale. Durata prevista dei lavori: 1 anno circa, dalla primavera-estate 2019 al 2020.

Ad oggi la sede del Fellini non risulta adeguata agli standard qualitativi previsti e il suo ammodernamento ha costi equivalenti a  quelli di realizzazione di una nuova sede. L’Amministrazione Comunale ha anche valutato questa ipotesi ma ritiene che per rendere la piazza realmente attrattiva e frequentata, la realizzazione del nuovo polo culturale sia un investimento sensato e più adeguato alle esigenze della città. Fino all’apertura del nuovo polo culturale l’Amministrazione garantisce il normale svolgimento delle attività culturali dell’attuale cinema-teatro.

 

Materiale di approfondimento: