Permesso di soggiorno

Come funziona

Il cittadino extracomunitario che entra legalmente in Italia deve fare richiesta di permesso di soggiorno entro otto giorni lavorativi dalla data di ingresso.
Il permesso di soggiorno deve presentare una motivazione identica a quella indicata nel visto, a seconda della tipologia è possibile richiedere il permesso di soggiorno negli uffici postali, al Commissariato o in Questura come di seguito specificato:

All’ufficio postale

I cittadini extracomunitari possono presentare la richiesta per il permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo negli uffici postali abilitati. Presso gli uffici postali sono in distribuzione i kit per presentare le domande di rilascio / rinnovo dei documenti di soggiorno.
Si va all’ufficio postale per permessi di  soggiorno per: adozione, affidamento, aggiornamento èermesso di soggiorno (cambio domicilio, stato civile, inserimento figli, cambio passaporto), attesa occupazione, attesa riacquisto cittadinanza, rinnovo asilo politico, conversione permesso di soggiorno, duplicato, famiglia, lavoro, missione, motivi religiosi, residenza elettiva, ricerca scientifica, rinnovo status apolide, tirocinio formazione professionale, turismo.

Al Commissariato e in Questura

Possono rivolgersi al Commissariato:
– tutti i parenti di cittadini italiani o comunitari (possono presentarsi allo sportello oppure usare il kit all’ufficio postale)
– donne in gravidanza
– persone che necessitano di cure mediche se già in possesso di regolare visto per cure mediche
– cittadini che fanno richiesta di coesione familiare, cure mediche oppure art. 31 (per tutela minori)

Le tipologie di permessi di soggiorno, la cui richiesta può avvenire direttamente in Questura, sono: richiesta asilo politico, primo rilascio asilo politico, primo rilascio apolidia, motivi umanitari, cure mediche, gara sportiva, giustizia, integrazione del minore, invito, minore età.

Documentazione necessaria

Per ottenere il rilascio del permesso di soggiorno lo straniero deve in ogni caso presentare:
– il modulo di richiesta
– il passaporto, o altro documento equivalente, in corso di validità con il relativo visto di ingresso, dove richiesto, più una fotocopia del documento stesso
– 4 foto formato tessera, identiche e recenti per la Questura
– una marca da bollo da € 14,62 per la Posta
– documentazione che attesti le motivazioni di richiesta del permesso specifico

Rinnovo

Il rinnovo del permesso di soggiorno deve essere richiesto dallo straniero alla Questura della provincia in cui risiede o presso l’ufficio postale, almeno:
– 90 giorni prima della scadenza per il permesso di soggiorno valido 2 anni
– 60 giorni prima della scadenza per quello con validità di 1 anno
– 30 giorni prima della scadenza nei restanti casi

In tutti i casi sarà rinnovato per una durata non superiore al doppio di quella stabilita con il rilascio iniziale, fatti salvi i diversi termini stabiliti dal Testo Unico e dal Regolamento di attuazione.

Chi contattare

Punto Servizi Immigrazione
Piazza Giovanni Foglia,1
Infoline 800.31.32.32
E-mail: sportello.stranieri@comune.rozzano.mi.it
Si riceve su appuntamento.

Questura centrale
Via Montebello, 16
20121 Milano
Tel. 02.62.261