Rozzano 2.0 più sicura ed efficiente: aggiudicata la gara dell’illuminazione pubblica

Telecamere per garantire la videosorveglianza su tutto il territorio, nuovi impianti a led gestiti in telecontrollo, luminarie per le celebrazioni natalizie, 22 mq di marciapiedi rifatti

 Centoventiquattro telecamere di videosorveglianza e oltre 5mila led al posto delle vecchie lampade, gestiti in remoto con servizi di telecontrollo e smart city. Obbiettivi importanti per la città, raggiunti dall’amministrazione comunale grazie alla gara per l’illuminazione pubblica che è stata aggiudicata nei giorni scorsi.

“I servizi garantiti dal nuovo appalto sono preziosi per la nostra città. Innanzitutto avremo 124 telecamere di videosorveglianza che controlleranno tutto il territorio rozzanese. In questo modo rispondiamo alla richiesta di maggiore sicurezza che ci arriva dai cittadini – spiega il sindaco Barbara Agogliati -. Ottime notizie soprattutto per quanto riguarda l’illuminazione pubblica: le vecchie lampade a sodio saranno sostituite dai led, garantendo una maggiore luminosità, maggiore sicurezza stradale e una gestione più efficiente degli impianti”.

Rispetto al passato, infatti, gli impianti saranno gestiti in remoto permettendo interventi di manutenzione puntuali. Insieme alla sostituzione dei vecchi impianti e alla posa dei nuovi, saranno riqualificati 22 mila mq di marciapiedi, grazie all’interramento delle linee aeree, in particolare a Ponte Sesto e Quinto Stampi. Il progetto prevede inoltre la messa in sicurezza di 7 attraversamenti pedonali e la posa delle luminarie di Natale nelle vie principali del quartiere.

Si tratta di un project financing che, grazie all’operatore privato che si è aggiudicato l’appalto, garantirà all’amministrazione un risparmio annuo di circa 200mila euro rispetto alla gestione attuale offrendo nuovi servizi più efficienti e innovativi.

La convenzione prevede un investimento iniziale di 3.189.000 euro che verrà finanziato in 23 anni.

Spiega l’assessore alla sicurezza Marco Ercoli: “Il progetto è molto innovativo e offre servizi di telecontrollo e smart city. Comprende, infatti, come servizi aggiuntivi a costo zero: una centralina meteo per la rilevazione di temperatura, umidità e vento; 6 telecamere per il controllo del traffico finalizzato ad adattare l’intensità dell’illuminazione lungo la viabilità principale; 8 dispositivi per la rilevazione del rumore prodotto dal traffico; 6 rilevatori delle polveri sottili e 4 dispositivi di telecontrollo wireless per illuminazione dinamica. Finalmente avremo una Rozzano 2.0!”.

“Il lavoro per arrivare ad affidare il bando per l’innovazione a led di tutta la pubblica illuminazione è stato complesso e impegnativo – afferma Stefano Apuzzo, assessore alle politiche ambientali e per il risparmio energetico -. Era uno dei nostri punti programmatici ed esprimo soddisfazione per questo traguardo. Si tratta di un passo avanti verso la sostenibilità ambientale. Allo stesso modo lavoreremo per la riqualificazione energetica degli impianti di riscaldamento delle scuole e della illuminazione degli uffici pubblici. Facciamo bene all’ambiente, risparmiamo e miglioriamo i servizi”.