Richiesta pubblicazioni di matrimonio

Che cos’è

Per sposarsi, sia con rito civile che con rito religioso, sono necessarie “le pubblicazioni di matrimonio”. Le pubblicazioni devono essere richieste all’ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza di uno dei due sposi e vengono poi eseguite anche nel Comune di residenza dell’altro.

Come funziona

La pratica per effettuare la pubblicazione viene aperta presentando richiesta sull’apposito modello sottoscritto da entrambi i futuri sposi. I documenti necessari vengono richiesti d’ufficio. Successivamente verrà concordato un appuntamento con l’Ufficio di Stato Civile per firmare il verbale della pubblicazione.

I due sposi (di cui almeno uno residente nel territorio comunale) si presentano personalmente dinanzi all’Ufficiale di Stato Civile per la richiesta di pubblicazione, che deve essere da loro firmata. Se gli sposi risiedono in comuni diversi, l’Ufficiale di Stato Civile cui è chiesta la pubblicazione provvede a richiederla anche all’Ufficiale di Stato Civile del Comune in cui risiede l’altro sposo.
Tutta la documentazione viene acquisita d’ufficio dall’Ufficiale di Stato Civile.

Quanto costa

Gli sposi, se entrambi residenti, devono presentare un documento di identità e una marca da bollo di € 16,00; le marche da bollo debbono essere due nel caso in cui uno dei due nubendi risieda in altro comune.
I cittadini stranieri, inoltre, devono presentare una dichiarazione del Consolato o Ambasciata del paese di origine che nulla osta al matrimonio. Tale documento deve contenere :
· cognome e nome
· luogo e data di nascita
· paternità e maternità

Chi contattare

Ufficio di Stato Civile
Piazza G. Foglia, 1
Infoline 800.31.32.32
Fax 02.82.53.750
Orario: dal lunedì a sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00

 

Consulta la modulistica