Indicatore di tempestività dei pagamenti

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Riferimento normativo: Art. 33 D.Lgs. 33/2013

L’Amministrazione Comunale di Rozzano  in ottemperanza del disposto dell’art. 9 del D.L. n. 78 del 01/07/2009 “Tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni” con delibera di Giunta Comunale n. 208 del 23/12/2009 ha adottato le misure organizzative finalizzate a garantire la tempestività dei pagamenti.

Per consultare la delibera clicca qui

La legge n. 69/2009 prevede, tra le altre cose, che gli Enti della Pubblica Amministrazione pubblichino con cadenza annuale sul proprio sito un indicatore dei tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture denominato “indicatore di tempestività dei pagamenti”.

Anno 2010
Tempo medio di pagamento determinato tra la data di arrivo (protocollo) della fattura e la data di emissione del mandato di pagamento:
a) forniture e servizi (tutte le fatture)  = gg. 51
b) forniture e servizi di spesa corrente = gg. 49
c) lavori e forniture per spesa di investimento = gg. 108

Anno 2011
Tempo medio di pagamento determinato tra la data di arrivo (protocollo) della fattura e la data di emissione del mandato di pagamento:
a) forniture e servizi (tutte le fatture)  = gg.  67
b) forniture e servizi di spesa corrente = gg.  65
c) lavori e forniture per spesa di investimento = gg. 139

Anno 2012
Tempo medio di pagamento determinato tra la data di arrivo (protocollo) della fattura e la data di emissione del mandato di pagamento:
a) forniture e servizi (tutte le fatture) = gg. 45
b) forniture e servizi di spesa corrente = gg. 44
c) lavori e forniture per spesa di investimento = gg. 65

Anno 2013
Tempo medio di pagamento determinato tra la data di arrivo (protocollo) della fattura e la data di emissione del mandato di pagamento:
a) forniture e servizi (tutte le fatture) = gg. 36
b) forniture e servizi di spesa corrente = gg. 35
c) lavori e forniture per spesa di investimento = gg. 131

Anno 2014
Tempo medio di pagamento determinato tra la data di arrivo (protocollo) della fattura e la data di emissione del mandato di pagamento:
a) forniture e servizi (tutte le fatture) = gg. 35
b) forniture e servizi di spesa corrente = gg. 35
c) lavori e forniture per spesa di investimento = gg. 48

Anno 2015
Dall’anno 2015 la pubblicazione dell’indicatore avviene trimestralmente entro 30 giorni dalla fine del trimestre precedente, con le modalità indicate dagli articoli 9 e 10 del d.p.c.m. 22 settembre 2014 secondo il quale “L’indicatore di tempestivita’ dei pagamenti … è calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l’importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento”.

A maggiore chiarimento è intervenuta la circolare n. 3 del 14 gennaio 2015 del Ministero dell’Economia e delle Finanza – Ragioneria generale dello Stato.

Periodo temporale             Indicatore trimestrale
1° trimestre                                    – 3,87
2° trimestre                                   + 3,21
3° trimestre                                   + 3.35
4° trimestre                                   + 5.93

Anno 2016

Periodo temporale             Indicatore trimestrale
1° trimestre                                    +   12,6
2° trimestre                                    +    3,62
3° trimestre                                    +  18,73
4° trimestre                                    +    3,11

Anno 2017

Periodo temporale             Indicatore trimestrale
1° trimestre                                      –   4.59
2° trimestre                                     –    5.47
3° trimestre                                     +   4.49
4° trimestre                                     +   1.55
Annualità                                          –  0.99

Anno 2018

1° trimestre                                       +  5,48
2° trimestre                                      + 20,56
3° trimestre                                      +   9.51
4° trimestre                                      +   8,51
Annualità                                          +   7,89

Anno 2019

1° trimestre                                         – 1,05
2° trimestre                                         – 5,62
3° trimestre                                      + 20,12
4° trimestre                                      + 14,88
Annualità                                           +  9,72

Anno 2020

1° trimestre 2020                           – 20,26
2° trimestre 2020                          – 14,31
3° trimestre 2020                          + 10,95
4° trimestre 2020                          + 12,39
Annualità                                            – 2,81

Ammontare complessivo dei debiti

Fatture non pagate al 31.12.2012

Fatture non pagate al 31.12.2013