Si tuffano nel Lambro per salvare un anziano finito nel fiume con la sua auto

Pubblicato il 13 Luglio 2021

Un’azione coraggiosa di due cittadini che, sentite le disperate grida d’aiuto dell’automobilista, non hanno esitato a gettarsi nel corso d’acqua per liberare l’uomo rimasto incastrato nell’abitacolo della vettura sommersa per quasi tre quarti.

“Un comportamento eroico di questi due cittadini che con la loro prontezza e coraggio sono riusciti a salvare l’uomo – commenta il sindaco Gianni Ferretti – dimostrando una sensibilità e una velocità di intervento spontanea senza guardare in faccia il pericolo, un gesto che ha tutta la mia ammirazione e che fa onore a loro e all’intera comunità rozzanese”.

Il fatto è successo lunedì 12 luglio in via Dante Alighieri a Rozzano in prossimità del ponte sul Lambro, quando il 74enne stava costeggiando con la sua Chevrolet Matiz una strada sterrata adiacente al fiume e, per cause in corso di accertamento, è finito con l’auto nell’acqua.

L’anziano ha avuto la prontezza di gridare aiuto e due automobilisti di passaggio si sono immediatamente fermati per prestare soccorso. Essaadi Hicham e Mirco Catalano si sono tuffati senza esitazioni nel fiume e sono riusciti a portare a riva l’uomo, che ora è ricoverato all’istituto clinico Humanitas per accertamenti ma fortunatamente in buone condizioni di salute.