Teleriscaldamento nel quartiere Aler, sopralluogo del sindaco alla centrale termica

Pubblicato il 26 Novembre 2020

Limitare i disagi causati dal repentino abbassamento delle temperature e garantire la continuità del servizio di riscaldamento. E’ questa la volontà del sindaco Gianni Ferretti che ha eseguito un sopralluogo alla centrale termica del quartiere Aler per assicurarsi dello stato di funzionamento del sistema che garantisce la distribuzione del calore nelle abitazioni. Presente al sopralluogo anche Marco Masini, amministratore unico di Ama Rozzano.

Per sopperire alle gravi carenze strutturali di una rete termica ormai obsoleta l’amministrazione comunale, in accordo con Aler, ha deciso di garantire il funzionamento dell’impianto di riscaldamento senza interruzioni nel quartiere dalle ore 6.00 alle 22.00. Ama Rozzano garantirà quindi l’ampliamento della fascia oraria di accensione del riscaldamento nel rispetto della normativa vigente, anche negli orari notturni.

“Vogliamo garantire una stagione invernale tranquilla a tutti i residenti del quartiere – dichiara il sindaco Gianni Ferretti – con l’arrivo della stagione più fredda e l’abbassamento delle temperature è importante che gli impianti di riscaldamento funzionino in maniera efficiente. Per questo motivo e considerata l’eccezionalità di questa scelta, la nostra municipalizzata Ama garantirà la continuità del servizio di riscaldamento ampliando la fascia oraria, nel rispetto della normativa vigente – prosegue il primo cittadino. L’impegno è quello di monitorare costantemente il funzionamento della rete termica in attesa che si completi, come da accordi già sottoscritti, il lavoro di sostituzione di tutte le sottostazioni ancora mancanti, che avverrà entro il 2021”.

Proseguono anche in questo periodo i lavori di riqualificazione della rete termica da parte di Aler. Gli interventi riguardano in particolare la sostituzione delle sottostazioni, gli impianti che trasferiscono il calore dalle tubazioni delle rete che corre nel sottosuolo agli edifici collegati al teleriscaldamento.

“Gli impianti di generazione del calore (caldaie e cogeneratori) sono in ottimo stato – commenta l’ingegner Marco Masini, amministratore unico di Ama Rozzano – e producono acqua surriscaldata a 103 gradi. Agli scambiatori Aler purtroppo, a causa dello stato della rete, la temperatura degrada di quasi 20 gradi e, per i depositi ferrosi e le impurità al livello delle sottostazioni, si perdono spesso sino ad ulteriori 15 gradi. Abbiamo inserito ulteriori risorse e personale per sopperire alle chiamate e ai disagi”.

Per le eventuali segnalazioni di malfunzionamento all’impianto di riscaldamento Ama Rozzano ha infatti messo a disposizione dei residenti del quartiere il numero 028251038 sempre attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Per le emergenze è attivo inoltre il numero verde di Aler 800523456.