Una panchina rossa nel cuore di Rozzano

Pubblicato il 25 Novembre 2020

Testimonianza delle vite spezzate delle donne vittime di femminicidio, approdo accogliente per chi può ancora salvarsi. In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, che si celebra ogni anno il 25 novembre, l’amministrazione comunale ribadisce il suo impegno contro la violenza di genere con l’inaugurazione in Cascina Grande di una nuova panchina rossa, simbolo di sensibilizzazione e informazione su una tematica dolorosa e, purtroppo, ancora troppo attuale.

La cerimonia simbolica si è svolta alla presenza del sindaco Gianni Ferretti, dell’assessore alle tematiche femminili Cristina Perazzolo e della consigliera con delega alle pari opportunità Marina Perelli Regini, presenti anche Sofia Medé per la onlus “Riveder le stelle” e una rappresentanza delle altre associazioni del territorio. Le atlete dell’associazione sportiva Ica-do di Rozzano hanno dedicato una loro performance a tutte le donne intrappolate nella rete di maltrattamenti e abusi.

Sulla panchina rossa è presente una targa con un messaggio rivolto alle donne in difficoltà, sul quale sono incisi anche i principali riferimenti delle reti antiviolenza: il numero 1522 – numero unico nazionale attivo 24 ore su 24, e lo 02.57.51.41.56 del centro antiviolenza di Rozzano.